Salute UE - Dai campi elettromagnetici rischi per DNA e cromosomi

(ANSA) - BRUXELLES, 1 DIC 2004

I campi elettromagnetici - come quelli di cellulari e linee elettriche ad alta tensione - hanno effetti tossici sotto il profilo genetico per le cellule umane in vitro: e' questa la conclusione di una ricerca finanziata dalla Commissione Ue che per quattro anni ha mobilitato esperti di dodici tra istituti e universitÓ dell'Unione europea. Secondo i dati raccolti dagli scienziati esponendo cellule umane coltivate in vitro a campi elettromagnetici, si sono registrati "effetti genotossici", "aumenti delle rotture delle catene semplici e doppie del DNA" e "aberrazioni cromosomiche". Anche se questo non pu˛ portare a concludere "che ci sia un legame di causa e effetto tra l'esposizione e le conseguenze negative per la salute", gli autori dello studio osservano che "il progetto Reflex ha dati risultati nuovi", e che "gli effetti tossici e negativi che sono stati identificati richiedono ulteriori studi" che vanno estesi "a modelli animali appropriati e a volontari umani".(ANSA).   

Previous Home Next 
Per informazioni e adesioni scrivi a: titti.tidone@mammeantismog.org